photo: Behnam Ali Farahzad

IL MISTERO DELLA BELLEZZA

La Notte della filosofia

A cura di Behnam Ali Farahzad
Martedi 17 Dicembre 2019 dalle ore 21.00
FARAHZADART space Via Tarchetti 5 Milano

THE MYSTERY OF BEAUTY

The Night of philosophy

By Behnam Ali Farahzad
Tuesday 17 December 2019 from 9pm
FARAHZADART space Via Tarchetti 5 Milan

IL MISTERO DELLA BELLEZZA
 Per Platone anche Eros muoveva alla bellezza; anzi, all’esperienza del “bello in sé”.  Per Plotino, poi,
il bello non era riducibile a semplice armonia tra le parti; ché “bello” gli sembrava potesse essere 
anche qualcosa di semplice – come un colore solo, una nota sola. Diciamolo pure: 
per tutta la storia della filosofia e della civiltà occidentale quella della bellezza è sempre stata un’esperienza ‘limite’; 
un’esperienza in relazione a cui…. qualcosa dell’ordine logico di cui è fatta la nostra quotidianità
viene messo radicalmente in crisi. Al cospetto della bellezza, infatti, il logos traballa; e ci mancano le parole. 
Cominciamo a balbettare. Cerchiamo di capire cosa possa averci così fortemente colpito,
in quel che ci si impone come “bello”; cerchiamo di capire cosa possa averci tanto fortemente sedotto. 
Ma fatichiamo a darci una risposta. Quanto più una cosa o una situazione ci appaiono belle, 
tanto meno riusciamo a ricondurre la potenza di tale apparizione alla loro determinatezza oggettiva. 
Nulla, in esse, sembra in grado di giustificare tanto abbacinante splendore. Perciò, forse, 
nella bellezza abbiamo a lungo riconosciuto (e continuiamo a riconoscere) qualcosa di “sacro”, 
qualcosa di stra-ordinario… che mette radicalmente in crisi il modo comune di rapportarsi al mondo.  
Perciò la bellezza continuerà a pro-vocarci, reclamando ogni volta un’incondizionata e sovrumana devozione.  
Perché, ancora una volta, ci accorgeremo che non saremo stati noi a produrla, 
ma essa a venirci generosamente e misteriosamente incontro.
Massimo Donà

THE MYSTERY OF BEAUTY
For Plato also Eros moved to beauty; indeed, to the experience of "beauty in itself". For Plotinus , then,
beauty was not reducible to simple harmony between the parts; because "beautiful" seemed to him
to be something simple too – as a single color, a single note. Let's face it: for the entire history
of philosophy and Western civilization, that of beauty has always been a "limit" experience; experience in
relation to which ... something of the logical order of our daily life is radically put into crisis. In the presence
of beauty, in fact, the logos wobbles; and we lack words. We begin to stutter.
We try to understand what could have affected us so strongly, in what imposes itself as "beautiful"; let's try to
understand what could have so strongly seduced us. But we struggle to give us an answer.
The more a thing or a situation appears beautiful to us, the less we can bring the power of this apparition back to their
objective determinateness. Nothing in them seems able to justify such dazzling splendor. Therefore, perhaps,
in beauty, we have long recognized (and we continue to recognize) something "sacred",
something extra-ordinary ... which radically undermines the common way of relating to the world.
Therefore beauty will continue to proclaim us, each time claiming an unconditional and superhuman devotion.
Because, once again, we will realize that we will not have been the ones to produce it,
but it will come to us generously and mysteriously to meet us.
Massimo Donà

Con la partecipazione di
With the participation

MASSIMO DONA’
Filosofo e professore all’Università San Raffaele Di Milano
Philosopher and Professor at the San Raffaele University Milan
ANGELO MARIA PERRINO
Filosofo e direttore del quotidiano online affaritaliani.it Philosopher and Director of the on-line daily affaritaliani.it GIULIO GIORELLO
Filosofo e professore all’Università Statale di Milano
Philosopher and professor at the State University of Milan
CRISTIANA CURTI
Storica dell’arte e curatrice e critica
Art historian and curator and critic
CARLO GIUDICE
Regista  e pubblicitario e produttore di vino
Director and advertiser and wine producer
MARCO BRUNI
Dottore in filosofia all’Università San Raffaele di Milano
Doctor in Philosophy at the San Raffaele University Milan
CARLO ALBERTO BRUNORI
Studente dellUniversità San Raffaele Milano
Student of the San Raffaele University Milan
RAFFAELE CAMPANILE
Studente dell'Università San Raffaele Milano
Student of the San Raffaele University Milan
FEDERICO CROCI
Dottore in filosofia all’Università San Raffaele di Milano
Doctor in Philosophy at the San Raffaele University Milan
ALBERTO DE VITA
Studente dell'Università San Raffaele Milano
Student of the San Raffaele University Milan
FRANCESCA MUSTO
Dottore in filosofia all'Università San Raffaele Milano e al Scuola Normale di Parigi
Doctor in Philosophy at the San Raffaele University Milan and at the paris Normal School 
MICHELE RICCIOTTI 
Studente dell'Università San Raffaele Milano
Student of the San Raffaele University Milan
ELISABETTA ROMEO
Studentessa dell'Università San Raffaele Milano
Student of the San Raffaele University Milan
GIUSEPPE GIRGENTI
Filosofo e professore all'Università San Raffale Milano
Philosopher and Professor at the San Raffaele University Milan
BEHNAM ALI FARAHZAD
Filosofia da vedere
philosophy to be seen

MM3 Repubblica,Turati
Tram 1,9,29,30,33
Bus 37,43,94

F A R A H Z A D A R T 
via  u. i.  tarchetti, 5 
20121 milano - italia

tel:+39 3402337808
info@farahzadart.com  
http://www.farahzadart.com https://www.instagram.com/farahzadart/

home bio draws pubblications movie events videoart showroom eventi info
r